Voucher per la digitalizzazione delle Pmi: escono i documenti da compilare e le scadenze

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi: escono i documenti da compilare e le scadenze

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Pin It

Si è già parlato in un altro articolo: Lo Stato finanzia fino a 10.000 € le spese per il Web! (a fondo perduto!) dell'iniziativa del Ministero delle Finanze di offrire un contributo economico alle micro, alle piccole ed alle medie imprese affinché avviino processi di digitalizzazione e di ammodernamento tecnologico: si tratta del cosiddetto "Voucher per la digitalizzazione delle PMI". Analizziamo ora le modalità di presentazione delle domande, quando avverrà l'effettiva erogazione e quanto sarà l'ammontare destinato all'Abruzzo.

Le domande potranno essere presentate dalle imprese solo compilando l'apposita documentazione che verrà pubblicata sul sito del Ministero dello svilupo economico (https://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/voucher-digitalizzazione) a partire dalla mattina del 30 gennaio 2018, anche se già dal 15 gennaio sarà possibile accedere a tale modulistica e compilare preventivamente la domanda.

Sarà possibile effettuare la procedura sino a non oltre le 17 del 9 febbraio. I documenti indispensabili perché sia possibile accedere a queste agevolazioni sono: la Carta regionale dei servizi, una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) attiva, l'iscrizione dell'attività al Registro delle imprese. Il Webshop si rende disponibile sin da ora per aiutare le imprese abruzzesi nella compilazione delle domande e nella gestione della documentazione utile al ricevimento del Voucher.

Entro e non oltre i primi di marzo del 2018 il Ministero dello sviluppo economico pubblicherà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher: questo elenco stabilirà a quanto ammonteranno le risorse destinate alle imprese di ogni regione; tali risorse verranno ripartite in misura proporzionale al numero delle imprese registrate presso le varie Camere di Commercio.
È utile ricordare che tutte le imprese che rispettano i requisiti per avere il Voucher concorreranno al riparto, indipendentemente dall'ordine in cui hanno presentato la domanda compilando la modulistica disponibile sul sito del Ministero stesso.

L'Abruzzo, nelle tabelle consultabili sul sito ministeriale, è classificato come "regione in transizione" assieme al Molise ed alla Sardegna: per queste tre regioni verranno stanziati quasi 5,9 milioni di euro e in particolare alle micro, piccole e medie imprese abruzzesi verranno erogati quasi 2,5 milioni di euro – la cifra esatta ammonta a 2.488.320,19 €.

Ma quando arriveranno questi soldi alle imprese?

Innanzitutto chi presenterà una domanda corretta e completa in ogni sua partem dopo aver prenotato il proprio Voucher avrà sei mesi di tempo (dalla pubblicazione della graduatoria: quindi, verosimilmente, settembre 2018) per completare le spese di ammodernamento tecnologico e di digitalizzazione della propria impresa. Tali spese dovranno essere riguardanti i beni nuovi per la fabbrica, acquistati da terzi che non abbiano relazioni con l'acquirente e dovranno essere in linea con le condizioni del mercato, realizzazione siti web e-commerce, in caso si tratti di consulenze o di corsi di formazionequeste spese dovranno riguardare prestazioni di cui si è usufruito nell'arco di tempo in cui si svolge questo progetto (6 mesi).


Sarà possibile presentare la documentazione delle spese sostenuti per aver diritto al Voucher entro e non oltre 30 giorni dalla data di ultimazione delle stesse e lo si potrà fare solo dal sito del Ministero per lo sviluppo economico. Nello specifico, assieme alla documentazione delle spese sostenute, bisognerà fornire anche gli estratti del conto corrente usato per i pagamenti, le liberatorie dei fornitori dei beni e dei servizi e le coordinate bancarie del conto corrente su cui versare il Voucher.

Entro e non oltre 60 giorni dal ricevimento dei documenti il Ministero avvierà le normali procedure di controllo, ma è importante ricordare che ci potranno essere ispezioni a campione al fine di verificare che siano sempre mantenute le condizioni indispensabili all'ottenimento ed al mantenimento di quest'agevolazione.

Pin It

Mantieniti aggiornato, iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per ricevere i nostri articoli direttamente nella tua casella di posta elettronica!
Please wait

Richiedi adesso GRATIS informazioni sul tuo progetto WEB

Contattaci per un preventivo SENZA IMPEGNO
Logo Webshop

Newsletter

Iscriviti per ricevere news, informazioni, sconti e coupon

Please wait
whatsapp2 Webshop Abilitato Mercato Pubbliche Amministrazioni